Cibo per l’anima, nutrimento per gli affetti

E’ iniziato il nuovo  Laboratorio di Psicologia all’Università del tempo libero e della terza età di Trecate . Quest’anno il tema che farà da filo conduttore sarà il nutrimento. Il nutrimento inteso in senso materiale, il cibo che ci permette di vivere, ma anche in senso affettivo, relazionale e spirituale (nutrire l’anima), cioè quello che ci permette di provare e coltivare dei sentimenti  (nutrire amore, odio, speranza, gratitudine,etc..) e quindi  di farci sentire vivi. E’ stato un piacere  rivedere dei volti conosciuti e una scoperta trovarne di nuovi.  Fin da subito interessanti  le riflessioni e i contributi di ognuno: il tema del nutrire rimanda ad uno spazio ( la cucina  ) ad un tempo ( la  preparazione della tavola, il momento della convivialità) alle differenze di genere ( maschile /femminile) al pieno e al vuoto, alle culture e geografie diverse e alle emozioni che il cibo suscita in noi ri-attivando ricordi familiari e sensazioni del passato mostrandoci come ciò di cui ci nutriamo e gli affetti siano legati tra loro.